Come sono cambiate le auto moderne

Nel corso degli ultimi anni le auto moderne hanno subito cambiamenti evidenti, sia per quanto riguarda la linea estetica, sia per ciò che concerne gli accessori e le modalità di guida.

Uno dei maggiori cambiamenti che hanno riguardato le vetture moderne è quello legato all’introduzione sempre maggiore della meccatronica (dalla congiunzione di meccanica e elettronica), che se da un lato ha influito sul piacere di guida, dall’altro ha apportato maggior sicurezza. Basti pensare ai dispositivi elettronici introdotti nel corso degli anni, tra i quali l’ABS, sistema di antibloccaggio delle ruote in caso di frenata brusca, che consente al veicolo di fermarsi senza che le ruoti si blocchino, con conseguente confort.

Ciò ha peraltro determinato un cambio nello stile di guida, in quanto un tempo, prima dell’avvento dell’ABS, in caso di frenata improvvisa con conseguente bloccaggio delle ruote, si doveva avere la prontezza di riflessi di alzare il piede dal pedale del freno per far riprendere direzionalità alle ruote, per poi frenare nuovamente. Se l’ABS si attiva, invece, bisogna premere con forza il pedale del freno e il sistema di antibloccaggio delle ruote entrerà in funzione.

Se l’ABS è stato uno dei primi dispositivi elettronici introdotti sulle auto ed è probabilmente il più conosciuto, non bisogna dimenticare che le vetture moderne sono dotate di altri dispositivi di questo tipo, tra i quali l’ESP, sistema che impedisce all’auto di sbandare nel caso in cui il guidatore abbia effettuato una manovra troppo azzardata.

Un altro dispositivo di questo tipo è l’ASR, sistema di antipattinamento che dà maggiora stabilità alla vettura su terreni gelati. Molto utile risulta inoltre l’SBC, sistema che consente di effettuare frenante più sicure quando si è alla guida.

Un altro cambiamento molto evidente per quanto concerne il mondo automobilistico è quello legato alle emissioni del tubo di scarico. Nel corso degli anni, infatti, una sempre maggiore attenzione verso l’ambiente da parte dei governi mondiali che si è tradotta in politiche ambientali, ha portato le case automobilistiche a doversi adeguare a questi provvedimenti, progettando dei veicoli con una minore emissione di sostanze inquinanti.
Nel giro di pochi anni, infatti, in Europa si è passati dalle vetture euro 1 a quelle euro 6, che al momento risultano essere quelle meno inquinanti.

Restando in tema di emissioni, non possiamo non citare le auto a gas metano o GPL, che oltre ad avere il vantaggio di inquinare meno sono molto più economiche rispetto al diesel e alla benzina. Lo sviluppo della auto in questo senso ha portato inoltre alla realizzazione delle vetture ibride, che possono andare sia a benzina sia in maniera elettronica. Infine, sempre parlando di emissioni, ricordiamo le auto elettriche, vera sfida per il futuro, che coniugano il rispetto per l’ambiente ad un notevole risparmio di costi, dal momento che non necessitano della benzina.

Lo sviluppo tecnologico delle auto negli ultimi anni è stato molto rapido, anche perchè spesso è andato di pari passi con la nascita di nuovi dispositivi tecnologici. Pensiamo, ad esempio, al dispositivo wireless, che consente di collegare il telefono all’autoradio della vostra vettura, sfruttando appunto la rete senza fili e garantendo sicurezza e comodità contemporaneamente.

Il passaggio dalla meccanica all’elettronica ha certamente migliorato il confort di guida e di viaggio in generale; basti pensare ad esempio, ai finestrini, che fino a pochi anni fa erano regolabili mediante manovella meccanica, mentre oggi posso tranquillamente essere alzati o abbassati in maniera elettronica.

Lo sviluppo tecnologico in campo automobilistico ha fatto passi da gigante: tra le novità degli ultimi anni risulta particolarmente evoluta, ad esempio, la possibilità di aprire il portabagagli dell’auto passando una parte del corpo davanti ad una fotocellula, nel caso in cui si abbiano le chiavi dell’auto in tasca e le mani occupate.

L’elettronica ha inoltre consentito di passare dalla chiusura meccanica a quella con centralina: basta premere un tasto e la macchina si apre e si chiude a distanza.
L’avvento dell’elettronica nel mondo dell’auto ha introdotto altri cambiamenti, tra i quali il cruise control, che permette d’introdurre il limitatore di velocità, molto pratico soprattutto quando si viaggia in autostrada e si percorrono lunghi tragitti.

Tra i maggiori cambiamenti sulle auto nel corso degli anni c’è inoltre l’introduzione del cambio automatico, che consente un maggiore confort di guida, evitando al guidatore lo stress di dover cambiare continuamente marcia.

Se si parla di come sono cambiate le auto negli ultimi anni, merita un capitolo a parte l’evoluzione alla quale si è assistito per quanto concerne lo stile estetico delle vetture.
Fino a pochi anni fa le auto avevano una linea molto più essenziale, squadrata e meno piacevole.
Nel corso degli anni, le case automobilistiche hanno progettato vetture sempre più moderne, con linee arrotondate ed eleganti, che oltre ad avere un maggiore appeal dal punto di vista estetico sono pensate per avere un maggiore carico aerodinamico, cosa che consente di sfruttare meglio l’attrito dell’aria con un conseguente risparmio di carburante.