Bellagio in una villa tra sogno e realtà

La villa di Bellagio

Tra romanticismo e natura

Su suggerimento di alcuni amici che avevano trascorso le loro vacanze in questo luogo stupendo ho voluto sperimentare un’esperienza nuova insieme alla mia fidanzata che si è rivelata tra le più affascinanti e suggestive che potessimo scegliere.

Ci serviva un posto romantico dove trascorrere un’intera settimana solo per noi e che fosse extra lusso, quindi quale posto migliore che una villa a Bellagio?
Adoriamo i borghi ma ci piacciono anche le case con uno stile moderno che riesce ad adattarsi bene anche in un contesto naturalistico e di rara bellezza come può essere un ambiente lacustre.
Siamo poi capitati nel periodo della fioritura che ha reso le nostre escursioni in barca un vero e proprio sogno a occhi aperti.

Anzi la possibilità di spostarci tra i vari borghi in barca è stata una delle nostre attività preferite, vista anche la comodità di attracco nella darsena annessa alla villa e che permetteva di accedere direttamente dall’interno.

L’elemento luxury che conquista

La voglia di rimanere

villa nel resort di lusso a bellagioAbbiamo scelto la villa a Bellagio e subito abbiamo capito che era giusta per noi, per mille motivi.
Era immersa nel verde evidentemente esposta per godere al meglio della visuale del lago ma anche per proteggere in modo impeccabile le privacy. I sentieri d’accesso erano in pietra e ci aspettava un terrazzo e una veranda spettacolari con divani e tavolino dove abbiamo fatto qualche cena tête-à-tête molto romantica. La villa aveva un impianto di diffusione che ha conciliato l’atmosfera calma e rilassata.

La camera da letto è stata la nostra sorpresa più bella perché, oltre all’accoglienza, abbiamo potuto ammirare il cielo stellato attraverso il lucernario del tetto a mansarda: un vero spettacolo. Gli arredi in legno bianco erano di fattura rifinita e valorizzavano gli spazi ampi e ben distribuiti.

La mattina facevamo colazione sul terrazzino guardando le varie imbarcazioni che con il loro suono caratteristico solcavano le acque placide del lago.
La cucina in legno bianco, a concerto con il resto dell’arredamento, dava sul giardino con una porta finestra ed è stato divertente cucinare insieme a lei mentre ascoltavamo il canto degli uccellini che si posavano senza alcuna paura sul davanzale.

La voglia di rimanere si è fatta avanti in brevissimo tempo tanto che abbiamo programmato una prossima vacanza nella stessa villa perché è proprio fatta per noi.

La piscina e i giochi

Giornate serene

Oltre alla spiaggia privata che era nella disponibilità esclusiva di questa villa a Bellagio abbiamo anche approfittato della splendida piscina di pertinenza. Abbiamo sfruttato l’occasione per prendere un po dl sole, tra giochi d’acqua e scherzi divertenti che ci hanno fatto trascorrere ore liete, al punto che non ci accorgevamo dello scorrere del tempo.

Una villa per un sogno

Interni e cura dei particolari

Ci siamo quindi innamorati di questa villa a Bellagio anche per i meravigliosi interni che presentava, soprattutto quelli delle sale giorno, come il grande salone ma anche i 2 bagni corredati di sauna turca e doccia con cromo terapia.
Nel salone il caminetto era rivestito in pietra richiamando anche il motivo delle lesene sparse e tutto l’arredamento che bene s’intonava con l’ambiente rustico-chic, ma anche con i tavolini, le vetrine in arte povera e i divani in tessuto satinato rosso che vivificavano l’ambiente.

Un’illuminazione a intensità regolabile e il grande TV led a parete era quanto di meglio per guardare il bel film un assoluto comfort.
Scegliere una villa a Bellagio così vuol dire avere il meglio per un periodo di vero ristoro e di ore romantiche immersi tra la natura e tramonti mozzafiato.