Tutti ormai conoscono l’articolo 126 bis del codice della strada che impone il recupero o saldo dei punti della patente. Ma nonostante l’articolo sia abbastanza esaustivo moltissime sono le domande e le perplessità in merito a questo argomento. Per ogni utente della strada e in particolare neopatentati e amanti dell’auto in generale è fondamentale capire il meccanismo del punteggio patente. Successivamente risulta importante anche avere un quadro chiaro della tabella che riassume le infrazioni punti cosi sarà possibile evitare di compiere quelle infrazioni causa di perdita di punti. Inoltre bisogna ricordare che molte violazioni del codice che comportano la decurtazione dei punti sulla patente possono includere anche una sanzione amministrativa in misura variabile e legata all’entità dell’infrazione. In ultimo bisogna essere al corrente di quale è la procedura di recupero o saldo dei punti per coloro che in seguito a decurtazioni abbiamo subito una perdita di punti e debbano recuperarli.

• Punti patente quanti ne hai in totale
Come ben sappiamo il sistema della patente a punti è entrato in vigore dal 1 luglio 2003 e nello specifico prevede una patente con 20 punti disponibili di partenza, che è possibile che ci vengano decurtati in base alle infrazioni che commettiamo. Ogni 2 anni però nel caso non vengano commesse effrazioni vengono accreditati altri 2 punti per un totale massimo di 30 punti.

• Come si possono perdere i punti ?
In realtà tutti possono perdere dei punti ogni qual volta si commette una delle infrazioni che ne prevedono la perdita in base alla gravità dell’infrazione. In questo senso è utilissimo sapere che a seconda della gravità mutano i punti che ci vengono decurtati da un minimo di 1 a un massimo di 10 punti per la singola infrazione. Nel caso il conducente dovesse commettere più infrazioni contemporaneamente si possono decurtare al massimo 15 punti simultaneamente. Tra le infrazioni più frequenti troviamo , guida senza cintura, guida mentre si è al cellulare, guida contromano, attraversamento incrocio con semaforo rosso e tante altre. Li dove tra le violazioni commesse ve ne sia qualcuna che comporti la sospensione della patente saranno sottratti tutti i punti senza limitazioni. Per i neopatentati i punti sottratti per ogni violazione sono raddoppiati qualora si siano verificate entro i primi 3 anni di patente . Se invece i neopatentati per 3 anni non commettano infrazioni avranno 1 punto bonus, per un massimo di 3 punti totali.

• Come si recuperano i punti?
Il ministero delle infrastrutture e dei trasporti , comunica l’avvenuta riduzione del punteggio con una lettera recapitata all’indirizzo di residenza degli interessati. Se si perdono dei punti sulla patente non bisogna demoralizzarsi ma correre ai ripari. La cosa iniziale da fare recuperarli scegliendo tra tre opzioni :
• aspettare il recupero automatico dei punti
• seguire corso di recupero dei punti della patente presso autoscuola
• Prendere una nuova patente
Il primo caso è da scartare nel caso voi abbiate perso molti punti e risulti rischioso aspettare per non incorrere nell’eventuale azzeramento e successiva revisione della patente. La seconda possibilità è quella preferita da molti che permette di recuperare i punti persi per un massimo di 6 punti per chi possiede patenti A o B , 9 punti per le patenti C,C+E,D,D+E e la patente B con annesso certificato di abilitazione. Per le prime patenti (A e B) il corso presso le autoscuole dura 12 ore e deve essere concluso entro 2 settimane consecutive. La durata di ogni lezione è di 2 ore, le ore di assenza sono al massimo 4 e devono in ogni caso essere recuperate. Il corso permette di recuperare al massimo 6 punti per raggiungere un totale di 20 ore. Per esempio se si hanno 16 punti e se ne vogliono recuperare i mancanti si può raggiungere un massimo di 20 punti e non 22 come si può pensare. Per le patenti maggiori tipo C,D,E i punti recuperabili sono 9 e la durata è di 18 ore per un massimo di 4 settimane consecutive. Le lezioni durano al massimo 2 ore e le assenze fattibili sono al massimo 6 e devono in ogni caso essere recuperate. In ogni caso è sempre preferibile recuperare per non incorrere nell’esame di revisione della patente che poi si avrà la possibilità di recuperare una sola volta.
• Come scopri quanti punti hai ?
La verifica del proprio ammontare punti è verificabile in due modi , usufruendo del servizio telefonico o seguire la procedura online. La via telefonica prevede la chiamata al numero verde 848.782.782 disponibile 7 giorni su 7 ad un costo di una normale telefonata urbana oppure è possibile verificare il saldo punti sul sito www.ilportaledellautomobilista.it, nella sezione dedicata. Basterà registrarsi al portale e procedere ad inserire i dati della propria patente, oppure direttamente dal proprio smartphone, sull’app iPatente , con password e nome utente via email.