Casa Sicurezza

Sono molti i sistema di sicurezza presenti al giorno d’oggi sul mercato, sono sempre di più le persone che per motivi di sicurezza decidono di acquistarne uno. L’antifurto Bentel è sicuramente tra quelli più acquistati ed è tra i migliori sul mercato odierno.
Tutte le tipologie di antifurto hanno bisogno di manutenzione costante per garantirne l’effcienza ed è per questo che è molto importante assicurarsi che le batterie dei vostri allarmi siano sempre in buone condizioni.
Dopo 3-5 anni di servizio, una batteria di allarme di sicurezza si riduce a circa l’80% o meno della sua capacità nominale originale. Ciò significa che potrebbe non essere in grado di far funzionare il sistema per molto tempo in caso di mancanza di corrente.

Come capire che bisogna sostituire la batteria?

Il primo segno di guasto della batteria di allarme è solitamente un segnale acustico della tastiera. Il bip o il cinguettio si verifica spesso alla stessa ora ogni giorno (o notte). Questo perché molti pannelli eseguono il test automatico della batteria ogni 24 ore. Meno comunemente, una condizione di batteria scarica può causare falsi allarmi ad orari casuali del giorno o della notte.
Quasi tutti i pannelli di allarme visualizzeranno anche una spia di guasto della tastiera per indicare un problema. Le tastiere con display LCD stamperanno “low bat”. Le tastiere con LED potrebbero aver bisogno di premere un pulsante o due per far sì che le luci mostrino le condizioni del problema.

Devo sostituire la mia batteria?

Fortunatamente, sostituire la batteria di un antifurto non è difficile e può essere fatto facilmente dalla maggior parte dei proprietari di casa. Questo può farvi risparmiare il costo di una chiamata di servizio, e forse un pò di soldi sul prezzo della batteria di ricambio.
La sostituzione della batteria dell’impianto di allarme è uno dei progetti più basilari di sistemi di sicurezza domestica fai da te, ed è facile da fare. La batteria deve essere cambiata comunque ogni pochi anni, quindi vale la pena imparare come si fa.
La sostituzione di routine della batteria non richiede alcuno strumento, a parte eventualmente una chiave per aprire la cassetta del pannello di allarme. In questo modo si può essere sicuri che la batteria del sistema di allarme sarà in grado di fare il suo lavoro ogni volta che viene richiesto.
Se volete andare sul sicuro, è sufficiente sostituire la batteria del vostro sistema di allarme domestico ogni anno o due. Se siete un po’ più parsimoniosi, potete testare la batteria dell’allarme di casa vostra e sostituirla solo se necessario. Questo può farvi risparmiare un po’ di soldi, rispetto alla sostituzione alla cieca ad intervalli.

Le batterie degli allarmi sono tutte uguali?

Si può avere un sistema più vecchio che richiede una diversa dimensione o stile di batteria, o uno che prende un tipo speciale di connettore di batteria.
Per trovare una batteria di sistema di allarme per questo tipo di sistema, trovare prima la marca e il numero di modello. Questo si trova di solito all’interno del coperchio, ma a volte può essere trovato sulla scheda principale, sul fondo dell’involucro, o in qualche altro luogo.
Utilizzare il numero di modello e il nome della marca per restringere la ricerca della batteria.

5 semplici step per sostituire una batteria

  1. Individuare la batteria all’interno del sistema di allarme rimuovendo lo sportello del pannello frontale. La batteria verrà installata con due cavi agganciati all’allarme.
  2. Normalmente, quando viene installato un sistema di allarme domestico, un tecnico lascerà al proprietario di casa il codice di un ingegnere per disattivare l’allarme quando necessario. Questo codice deve essere inserito nel sistema prima di scollegare la batteria per evitare di far scattare l’allarme. Purtroppo, senza questo codice, la rimozione della batteria farà scattare l’allarme.
  3. Una volta rimossi i cavi, scollegare l’alimentazione al pannello principale. In questo modo l’allarme non farà passare l’elettricità attraverso i cavi e potrebbe causare elettrocuzione.
  4. Installare la nuova batteria nel vano all’interno del pannello. Riattaccare i cavi alla batteria proprio come sono stati rimossi. Collegare l’alimentazione elettrica al pannello principale. Nella maggior parte dei modelli di allarme, l’allarme continuerà a suonare con l’inserimento del codice dell’ingegnere. Potrebbe apparire un messaggio che avverte “Zona aperta” o “Manomissione”. Se il codice del tecnico è stato inserito prima della rimozione della batteria, l’allarme non continuerà a suonare.
  5. Se l’allarme continua a suonare anche dopo l’installazione della batteria, controllare gli interruttori antimanomissione del pannello principale. Questi interruttori sono caricati a molla e vengono rimessi in posizione una volta che lo sportello del pannello principale è stato rimesso in posizione. Reinstallare la porta in modo che gli interruttori siano inseriti e l’allarme cesserà di suonare.